14enne si sente male dopo un tuffo, soccorritori aggrediti

Intervengono per prestare soccorso a un 14enne che si era sentito male dopo un tuffo e subiscono un’aggressione.

E’ accaduto, ieri pomeriggio, a Pastena.
Alcuni bagnanti avrebbero inveito contro l’autista e hanno colpito la carrozzeria dell’ambulanza, perché secondo loro i soccorritori – impegnati nella stabilizzazione del giovane, che era in gravi condizioni – stavano perdendo tempo. Dalla spiaggia sarebbe anche partita una pietra che avrebbe centrato in pieno il finestrino lato guida dell’ambulanza e alcune schegge hanno colpito il volto dell’autista (medicato al Ruggi ne avrà per quattro giorni). Immediata è scattata la denuncia dei responsabili della Misericordia. Sul posto anche una pattuglia della polizia per accertare le responsabilità.

Il 14enne è stato trasportato al Ruggi ed è stato trasferito in rianimazione.