Napoli. Porto. Incontro in provincia

Porto di Napoli. Si cerca una via di uscita allo stallo politico e istituzionale che sta interessando l’importante scalo marittimo. In provincia l’ennesimo incontro tra le parti. “L’incontro che abbiamo avuto con il Presidente Dassatti è stato molto cordiale e proficuo e si è svolto nel giusto clima di collaborazione istituzionale”. È quanto hanno affermato il Presidente del Consiglio Provinciale di Napoli, Luigi Rispoli, e l’Assessore provinciale al Lavoro, Marilù Galdieri, che, insieme al Presidente della Provincia, Luigi Cesaro, hanno ricevuto lo scorso lunedì il Presidente dell’Autorità Portuale di Napoli, Luciano Dassatti. L’incontro, che ha fatto seguito ai tavoli tecnici tenuti dai rappresentanti della Provincia con i sindacati dei lavoratori e con le imprese che operano all’interno dello scalo partenopeo, ha avuto ad oggetto, in particolare, lo sviluppo della vicenda legata al Regolamento per l’accesso ai bacini di carenaggio varato di recente dall’Autorità Portuale che tante polemiche aveva suscitato. “Il Presidente Dassatti – hanno spiegato Rispoli e Galdieri – ci ha messi al corrente dell’esistenza di un ricorso pendente dinanzi al Tar Campania avverso il Regolamento contestato. Ragione per cui ora la questione si sposta dal piano politico, che aveva visto anche la Provincia dialogare con le parti in causa, a quello più specificamente giurisdizionale, sul quale ne sarà verificata la legittimità”. “Dassatti ci ha confermato, altresì – hanno concluso i due esponenti di piazza Matteotti – che, anche alla luce dell’intervento dell’Amministrazione Provinciale, è sua intenzione, comunque, di valutare con attenzione tutte le osservazioni pervenute in attesa delle decisioni del Tribunale amministrativo”.