Università. Mobilitazione contro i tagli

Giornata di mobilitazione contro il Disegno di legge Gelmini all'Università di Salerno che prevede ulteriori tagli al sistema universitario nazionale con gravi ripercussioni sulle attività didattiche e sulla formazione.
Si sono mobilitati, nel piazzale antistante il rettorato, oltre duecento, tra docenti, ricercatori e rappresentanti di tutte le sigle sindacali hanno protesta contro i tagli previste dal DDL Gelmini. A prendere la parola i rappresentanti delle sigle confederali, dell'Rdb e del coordinamento ricercatori dell'ateneo salernitano.
Dopo la manifestazione sono state consegnate, al rettore dell’ateneo, un documento di protesta con le firme raccolte nelle facoltà di Scienze, Lettere, Ingegneria, Farmacia ed Economia. Una delegazione di docenti e ricercatori mercoledì sarà presente a Roma nel presidio organizzato davanti a Palazzo Madama sede del Senato.