Angri. Troppi debiti e tanti sperchi in comune

Ci sarebbero dei problemi di per il prestito dei 990 mila euro che la Cassa Depositi e Prestiti ha concesso ad Angri per asfaltare le strade. La delibera relativa ai lavori che porta la data dello scorso 2 marzo 2010 con la firma a calce del commissario straordinario Bruno Pezzuto potrebbe essere vanificata.

Conncetivia voucher 2,5

La Cassa Depositi e Prestiti dovrà, senza non poche difficoltà, recuperare il credito erogato a favore del Comune oggi retto da Pasquale Mauri. Un mutuo milionario che sommato ai due milioni di debiti fuori bilancio e alle pingui consulenze peserà non poco per le tasche dei contribuenti. Il bilancio dell’Ente è praticamente “dopato”, risulta artificiosamente e formalmente in equilibrio, poiché tiene conto che le possibili entrate possano arrivare, insperatamente, dai residui attivi difficilmente esigibili.

E l’opposizione si prepara a dare battaglia, in consiglio comunale, anche sulla partecipata Angri Eco Servizi al centro di accese polemiche proprio dopo le chiacchierate nomine volute fortemente e personalmente dal primo cittadino Pasquale Mauri.