Castellammare. Protesta per i dipendenti delle terme

La crisi occupazionale preoccupa l’indotto stabiese. Dopo AVIS e Fincantieri rivendicano i loro diritti anche i dipendenti della rinomata struttura delle Terme di Stabia. Motivo della nuova protesta è la mancata corresponsione degli stipendi dello scorso mese. 250 famiglie che oltre a non beneficiare della quattordicesima, rischiano di non percepire nemmeno le prossime mensilità.

Scadenze che non possono essere onorate, poiché, sembra che Regione e ASL non abbiano ancora sbloccato 2 milioni di euro che spetterebbero allo stabilimento del Solaro. Per AVIS e Fincantieri si lavora per il rinnovo degli ammortizzatori sociali, che sono circa 1000, per due dei maggiori poli lavorativi della città delle acque.