Angri, falla nel sistema informatico. Violati i dati sensibili

Una vistosa falla nel sistema informatico del comune di Angri che potrebbe produrre pure qualche strascico di natura legale e giudiziaria: i responsabili del processo di informatizzazione digitale del ente, nel pubblicare, nelle more della trasparenza amministrativa, un’importante delibera, la numero 35 del 27 maggio 2010, con oggetto una transazione tra il Comune e due privati cittadini ha clamorosamente dimenticato di omettere, nell’incipit dell’oggetto, i nomi dei ricorrenti, creando un pericoloso precedente che viola i principi della riservatezza e dei dati sensibili.

A nulla è valso omettere i “dati sensibili” nel contenuto della delibera, la clamorosa svista fatta dal responsabile del procedimento potrebbe costare cara in termini economici, e soprattutto di immagine e credibilità alla nuova amministrazione comunale, che da subito si era vantata per l’alta efficienza dei consulenti individuati, addetti alle procedure di informatizzazione, mediante un’apposita delibera dello scorso 6 maggio, la numero 8.