Discarica SARI. L’assessore regionale Romano a Boscoreale

Si è tenuto questo pomeriggio l’annunciato incontro con il neo assessore regionale all’Ambiente Giovanni Romano, il sindaco Gennaro Langella e una delegazione dei movimenti e comitati civici, rappresentati da Angelo Genovese e Giacomo Acunzo, per esaminare le problematiche connesse alla discarica rifiuti ex SARI e alla paventata apertura dell’ex cava Vitiello nel Parco Nazionale del Vesuvio. “Oggettivamente il contesto in cui si trova la cava Vitiello presenta delle criticità di cui non è possibile non tenerne conto – ha affermato l’assessore Giovanni Romano” che intanto ha annunciato, per il prossimo 22 giugno, un incontro a Bruxelles con la Commissione petizioni del Parlamento europeo che lo scorso 29 aprile è stata in visita ispettiva alla discarica ex SARI e alla cava Vitiello. Per quanto riguarda la discarica rifiuti ex SARI, attualmente in funzione, e che tanti disagi sta provocando alla comunità vesuviana, l’assessore ha chiarito che “E’ necessario cercare di garantire la corretta gestione di ciò che esiste per non dare problemi alla popolazione e proprio per questo motivo i sette STIR dovranno cominciare subito la biostabilizzazione della frazione organica. A riguardo convocherò gli assessori all’ambiente per organizzare al meglio la gestione e la funzionalità degli STIR.”. Sulla discarica ex SARI l’Assessore si è anche impegnato “Ad attivare verifiche sulla corretta gestione, da parte dell’Asìa e dell’Ecodeco”. Per quanto attiene la tracciabilità dei rifiuti, l’assessore Romano, che non ha mancato di precisare che “E’ ancora impossibile liberarci di discariche ed inceneritori”, ha informato che “Entro due mesi saranno attivati su tutti gli automezzi i sistemi SITRA e SISTRI (Sistema di controllo della Tracciabilità dei Rifiuti) per garantire una costante e corretta tracciabilità dei rifiuti”. Circa i dati della raccolta differenziata ha poi aggiunto Giovanni Romano “Non vengono resi noti poiché non ci sono ancora”. Soddisfazione sull’esito dell’incontro è stata manifestata dal sindaco Gennaro Langella che ha dichiarato “Abbiamo rilevato la profonda competenza dell’assessore Romano sulla complessa materia dei rifiuti. Ciò per noi è sicuramente una garanzia e quindi confidiamo sul suo operato per risolvere la questione nel modo da noi tutti auspicato”.