Nocera Inferiore. Polizia Locale. Concorso sospetto

Sono sette gli avvisi di garanzia per il concorso interno della Polizia Locale Nocerina. Nelle maglie delle indagini sono finiti il comandate dei caschi bianchi di Nocera Inferiore Giovanni Correale, quattro suoi uomini e due dipendenti comunali. Il concorso finito sotto la lente della procura di Nocera Inferiore e del PM Cacciapuoti e relativo al concorso interno relativo alla assegnazione di tre posti da tenente. Una selezione interna voluta l’ente di Piazza Diaz, destinata solo ai dipendenti della Polizia Locale di Nocera Inferiore, una scelta chiacchierata che fu una delle prime cause di una lunga vertenza politico – sindacale tra le parti, che diede il via ad esposti e all’inchiesta giudiziaria che portò all’acquisizione degli atti concorsuali da parte della procura. Varie le accuse per i tre agenti di polizia locale che avevano conquistato i gradi di tenente dopo la promozione interna avvenuta tramite la “verticalizzazione” mediante un concorso che non avrebbe risposto a criteri di trasparenza. La commissione presieduta proprio da Correale, messo sotto accusa per presunti favoritismi, non avrebbe, inoltre, garantito i dovuti controlli durante la prova scritta del 26 gennaio 2009 avvenuto in una scuola media di Nocera Inferiore.