Nocerina primi calci. Scafatese si riparte dall’Eccellenza?

Cavese. Potrebbe essere l’ex patron di Ancona e Taranto l’ancora definitiva di salvezza dei blufoncè. Da Lui è partita una prima proposta, non accettata , di acquisto del sodalizio di Via Balzico. La bocciatura per una questione di quote. La proposta prevedeva “solo” il 30% delle quote per i metelliani, troppo per una città fortemente legata alla sua squadra di calcio. Ma le trattative proseguono in attesa del verdetto ufficiale della sancita salvezza che sarà comunicato il prossimo 16 luglio. Per la ricostruzione della squadra tutto è vincolato alla suddetta data, per ora solo partenze. Capitan Nocerino si è accasato ad Avellino. In partenza che Spinelli, Maiorano, e berretti, per loro il contratto è scaduto lo scorso giugno.

Conncetivia voucher 2,5

A Nocera primi calci per la compagine di mister Autieri. L’appuntamento al San Francesco per le viste di rito e i primi test. L’attenzione però, è rivolta a mister Autieri, il tecnico siciliano, vero lusso per i molossi rappresenta la voglia di riscatto di una città che si aspetta tanto dal prossimo campionato. Carattere ed esperienza per il 50enne tecnico siciliano sono riferimenti importanti. A Pagani si attende trepidanti il possibile ripescaggio nella Prima Divisione. Il tecnico Palumbo attende l’arrivo in città del tornante Sifonetti, reduce dall’annata con la Scafatese. Questa dovrebbe essere la settimana decisiva per il suo approdo nell’undici azzurro stellato.

A Scafati, dopo la delusione del fallimento si cerca di ripartire, magari dall’Eccellenza e senza acquistare alcun titolo sportivo, come auspicato qualche settimana fa. Il primo cittadino Aliberti si sta impegnando in prima persona per garantire ai nuovi canarini la ripartenza dall’eccellenza, così come fece la Pistoiese lo scorso anno, una opzione che piace a chi è disposto a investire nuovamente nel calcio cittadino.

Angri 1927. In serie D arrivano buone notizie sul fronte grigiorosso. Anche qui la mediazione del primo cittadino sembra essere stata risolutiva per le sorti calcistiche del sodalizio grigiorosso. Secondo la testa on line locale www.angrinews.com Enzo Criscuolo con molta probabilità non dovrebbe più sedere sulla panchina dei grigiorossi la prossima stagione, il patron Varone avrebbe intenzione di riservare un posto di estrema delicatezza al trainer che in passato ha rivestito anche il ruolo di direttore sportivo. Criscuolo potrebbe essere una sorta di coordinatore della società grigiorossa, un ruolo con pieni poteri che consentirà all’angrese di assumere tutte le decisioni in collaborazione con il massimo dirigente. Ad allenare i grigiorossi dovrebbe essere Alfonso Pepe secondo alla Paganese per diversi anni e pronto a guidare la compagine del cavallino rampante. Un’operazione consacrata anche da Cocchino D’Eboli che darà comunque un apporto alla causa grigiorossa.