Angri, cadono le pigne…

Cadono le pigne. Sembra la rima di una poesia ma invece è la condizione che quotidianamente vivono i residenti del popoloso quartiere “Giovanni Alfano” sorto nei primi anni settanta proprio per volere del compianto primo cittadino. Le pigne cadenti sono la conseguenza della mancata cura che per anni i maestosi pini, che adombrano i viali del quartiere, non hanno ricevuto.

Conncetivia voucher 2,5

Pigne che sono un vero pericolo per pedoni, bambini e, soprattutto, veicoli che transitano e sostano ai bordi delle strade, per altro tenute in cattivo stato per la fuoriuscita delle radici sulla superfice del manto stradale. La caduta delle pigne è solo uno dei tanti problemi riscontrati nel popoloso quartiere “Alfano”. Le strade difettano di segnaletica e di cestini per i rifiuti, il verde è tenuto in cattivo stato e sulle isole verdi spesso si creano piccole discariche con rifiuti speciali, materassi, elettrodomestici e gomme usurate fanno cattiva mostra tra i lunghi viali di Viale Europa.

Da tempo i residenti invocano una presenza più costante dell’amministrazione comunale che proprio nel quartiere, interessato dalla caduta pigne, per volontà del commissario prefettizio Pezzuto, ha stabilito il nuovo comando di Polizia Locale, proprio per dare un tangibile segno della presenza delle forze dell’ordine in un quartiere difficile, nel devastato centro di quartiere. Una decisione che non ha sortito gli effetti sperati. Purtroppo manca la manutenzione ed un serio intervento per sanificare la questione del verde nel quartiere. Qualcuno fornisca un casco ai residenti. Caduta pigne nella città del cambiamento. (Jfp)