Angri. L’amato “sindaco” fa carriera

Resterà per sempre il " sindaco", il più amato e rimpianto dagli angresi, Umberto Postiglione fa carriera lontano dai problemi cittadini. Già prefetto di Agrigento, Umberto Postiglione, è stato trasferito a Roma dove ricoprirà il prestigioso incarico di vice capo del dipartimento delle libertà civili dell’immigrazione presso il ministero dell’Interno.

Conncetivia voucher 2,5

“Sono contento di aver lavorato per 2 anni e mezzo in questa realtà – ha detto Postiglione – contribuendo a spezzare le catene che la tengono imprigionata. In questo angolo di Sicilia lascio il cuore”. Postiglione è stato in prima linea nella campagna contro i furti dell’acqua dalla dissalata, nel progetto di dragaggio del porto di Porto Empedocle e in quello per la creazione di una via di fuga dal centro storico di Agrigento, contro il rischio di chiusura dell’ospedale e contro il fenomeno dell’immigrazione clandestina a Lampedusa e Linosa. Tanti gli angresi che sperano che a fine carriera. Postiglione, possa pensare di rivestire la fascia tricolore della cittadina.