Pagani. D’Onofrio nessuna trattativa per la giunta

Tregua armata nella maggioranza paganese. Il presidente del consiglio massimo d’Onofrio fa sapere che voterà, in assise, solo provvedimenti che riterrà utili per la città. L’ennesimo guanto di sfida a Salvatore Bottone, il sindaco facente funzione. Il tenzone anticipa, in un certo senso, quello che si preannuncia un vero e proprio scontro dialettico in vista delle prossime elezioni amministrative.

Conncetivia voucher 2,5

D’Onofrio fa chiaramente capire di non essere interessato miniamante anche alla futura formazione del nuovo esecutivo che Bottone si appresta a varare tra mille difficoltà e le scissioni in seno al PDL, convinto che la maggioranza a in città si definitivamente implosa dopo l’allontanamento di Alberico Gambino che potrebbe essere il vero “deus ex machina” di una crisi che per ora sembra in fase di stallo.