ASL Salerno. Commissario. Spunta Giovanni Russo

Si attende di sapere chi siederà sulla poltrona di commissario straordinario dell’ASL Salerno, che tradotto in parole povere, significa avere la surroga di direttore generale. A Salerno, dopo che era circolato, con insistenza, il nome di Thomas Schael, commissario dell’ASL Napoli 2 e già direttore generale dell’ASL e dell’Azienda Sanitaria “Magna Grecia” di Crotone, sull’agenda di Caldoro viene appuntato il nome di Giovanni Russo, già direttore generale dell’ASL Salerno 1.

A volere Russo alla guida dell’Azienda Sanitaria Salerno sarebbe Ciriaco de Mita che nutre profonda stima per il dirigente di Nocera Superiore. Ma il fronte del dissenso potrebbe impedire la nomina di Russo che ha come maggiore “competitor” proprio Schael e il suo referenziato curriculum dirigenziale che piace a Palazzo Santa Lucia nonostante le pressioni di De Mita per il suo “pupillo”.