CSTP. Santocchio auspica il ritorno del bigliettaio

Troppi portoghesi scroccano i viaggi al CSTP, il consorzio salernitano dei trasporti pubblici, gravando di fatto sulle casse dell’azienda presieduta da Mario Santocchio che ha subito focalizzato l’abuso proponendo la reintroduzione del bigliettaio sui bus.

Un fenomeno riscontrato dall’elevato numero di multe effettuate quotidianamente dagli addetti al controllo, dislocati lungo le linee “I controllori non hanno il dono dell’ubiquità – sostiene il presidente Santocchio – per cui non possono essere sempre al posto giusto e al momento opportuno. Le risorse che si recupererebbero credo che siano sufficienti a sostenere il costo dei bigliettai, senza aggravi sul bilancio. Si cererebbe occupazione invogliando tutti a fare il proprio dovere, capire che i servizi vanno pagati”.

“Il vero problema – spiega Santocchio – e ce non si può andare avanti con un singolo dipendente sui mezzi. E’ un problema non solo nostro ma diffuso su tutto il territorio nazionale”.