Angri. Il rogo della polemica…

Ecco le immagini esclusive dell’incendio che ha devastato due prefabbricati risalenti al terremoto del 1980. Il rogo avvenuto nella notte del 24 agosto si è sprigionato in una delle due abitazioni di fortuna, nell'area dei prefabbricati di Largo Caiazzo ancora persistenti dopo il sisma di trent’anni fa che colpì le province del napoletano, del salernitano e dell’Irpinia.

Conncetivia voucher 2,5

A seguito del rogo si sono “accese”, invece feroci polemiche politiche circa il futuro, per la verità abbastanza nebuloso, dei residenti nelle aree dei prefabbricati, ancora persistenti sull’intero territorio angrese. Cattiva organizzazione o lenta politica del cambiamento? Il futuro, almeno per i due nuclei familiari ospitati nell’unico albergo cittadino sembra “imprevedibile”, in attesa che venga dipanata l’ingarbugliata situazione degli alloggi popolari sulla quale, pare che, nemmeno gli assessori abbiano chiare le idee su chi le sta edificando. Forse tutto sarà più chiaro da domani quando in comune ritornerà al timone, dopo una lunga vacanza ristoratrice, Pasquale Mauri, il sindaco…