Calcio. Colpo Paganese. Cade il S.Antonio Abate

Una giornata indimenticabile in Prima Divisione. La terza giornata è stata ricca di sorprese. Dopo la prova incolore di Pavia la Paganese ritorna sugli scudi. Solo nei minuti finali gli uomini di mister Palumbo riescono a piegare l’arcigno Bassano 2-1. Decide Tortori. Dopo la sconfitta di domenica scorsa arriva una vittoria importante per la squadra di Palumbo.

Conncetivia voucher 2,5

Ancora a regime ridotto la Cavese che non va oltre il pari contro il Cosenza. In vantaggio i calabresi. Poi l’uno due di Ciano, il giocatore in prestito dal Napoli, si sono visti rimontare dal Cosenza dell’ex Stringara.

Non regala emozioni il derby tra Benevento e Nocerina, al santa Colomba va in vantaggio la Nocerina con Di Maio, pareggia le sorti Pintori. Dunque terzo pari di fila per i molossi. Qualcuno in settimana storcerà il naso.

Parte anche la serie D. Esordio al cardiopalma per i grigiorossi dell'Angri 1927 a Nardò. Solo un Majella in grande forma, valore aggiunto dell’undici grigiorosso guidato per il terzo anno da mister Enzo Criscuolo salva la compagine del cavallino rampante dalla prima possibile sconfitta in campionato. In vantaggio il Nardò con Gigante. Il gol del bomber pareggia il vantaggio momentaneo di Gigante.

Parte, invece, male la nuova avventura del Sant’Antonio Abate che cede clamorosamente in casa, ad opera del esordiente neo promossa Fortis Murgia. Il campo è spietato il risultato finale non lascia adito ad attenuanti per la squadra allenata da Ragazzo: 3-1 per i neopromossi lucani.