Aliberti-Jucci organizzano un incontro-conferenza

E’ stato fissato per venerdì prossimo l’incontro tra Regione Campania, Ato, Gori e Commissariato di Governo avente ad oggetto l’emergenza allagamenti. Chiarite con il commissario le responsabilità in merito agli allagamenti subiti dalla città di Scafati, il sindaco Pasquale Aliberti ha ottenuto le rassicurazioni dal Gen. Roberto Jucci relativamente alla realizzazione delle reti fognarie: se la Gori corrisponderà la sua parte economica, pari a circa il 30% dei 150 milioni complessivi, i cantieri potranno essere inaugurati entro un mese.

Conncetivia voucher 2,5

“Le responsabilità degli allagamenti verificatesi a Scafati sono chiare. – ha dichiarato il Sindaco Pasquale Aliberti – Nel 2003 il Governo, la Regione Campania, l’Ato e la Gori si impegnarono con il commissariato di governo a realizzare le reti fognarie nel comune di Scafati, ultimo dei 33 comuni attraversati dal fiume Sarno a non vedere ancora avviati i lavori già appaltati, senza i quali non potrà essere ultimato il progetto di risanamento. Il motivo determinante di questo ritardo è riconducibile alla mancata corresponsione da parte dell’Ato e della Gori della loro parte economica pari a circa trenta milioni di euro. All’assenza di reti fognarie adeguate si è aggiunto, inoltre, l’intervento di cementificazione del canale Conte Sarno ad opera della Regione Campania, prima causa degli allagamenti nel nostro territorio. Il canale, infatti, oggi non funge più da vasca di raccolta delle acque vesuviane favorendo la loro discesa a valle. Anche su questo in Regione Campania pretenderemo chiarimenti, chiedendo di riaprire il canale, chiuso dopo una progettazione sbagliata che ne prevedeva il passaggio attraverso gli scavi di Pompei. In assenza di risposte chiare e risolutive, personalmente, adirò le vie legali denunciando chi è responsabile delle stato attuale delle cose e dei ritardi nella realizzazione delle reti fognarie. Per rispondere alle numerose e legittime domande dei cittadini, la settimana prossima, insieme al Gen.Jucci, organizzeremo un incontro-conferenza teso a chiarire e fugare qualsiasi dubbio in merito”.