Sarno. Sotto sequestro i chioschi

Desta clamore il sequestro di tre, dei quattro, storici chioschi collocati tra la centralissima piazza Marconi e il corso Amendola. L’operazione di sequestro è stata condotta dalla Polizia locale comandata dal da Vincenzo Mari che hanno contestato ai gestori diverse, presunte violazioni. Nessun sigillo, poiché nei chioschi, di proprietà del Comune, si consuma la vendita di bibite e gelati. Una attività di indagine di natura amministrativa, ha portato alla conclusione che ci sarebbe illegittimità dell’occupazione degli stessi e il rispetto delle procedure burocratiche in materia di affidamento di beni pubblici.

Conncetivia voucher 2,5

La concessione dei quarantennali chioschi ai gestori sarebbe scaduta da tempo e i beni sarebbero stati tramandati, anche in via familiare, senza aver prima espletato una procedura di bando che consentisse di assegnarli ai migliori offerenti dopo una gara. I caschi bianchi hanno verificato le singole posizioni dei gestori convenendo che non tutti hanno usufruito delle strutture comunali mediante partecipazione a gara. In città tutti seguono l’evoluzione della vicenda che potrebbe modificare anche tradizioni e costumi dei sarnesi abituati, soprattutto nelle giornate estive a stazionate davanti ai quarantennali chioschi, un vero punto di riferimento per la comunità cittadina.