Angri. Sopralluogo sul Rio Sguazzatoio

Come aveva promesso fin dalle prime ore del suo mandato Mauri ha tenuto fede all’impegno. Il Rivo Sguazzatoio non dovrebbe essere più un incubo per gli abitanti di Orta Longa. Questa mattina, proprio il primo cittadino Mauri, accompagnato dalla Giunta Comunale, dai Consiglieri di maggioranza e dal corpo di Protezione Civile, si è recato nella zona con l’Assessore all’Ambiente della Regione Campania Edoardo Cosenza. Mauri ha illustrato, molto dettagliatamente all’Assessore Cosenza, il problema delle esondazioni del Rio Sguazzatoio.

Conncetivia voucher 2,5

Il sopralluogo è stato seguito con interesse dagli abitanti scambiando anche impressioni e dando suggerimenti alle autorità presenti. L’assessore Cosenza ha anticipato che in tempi brevi sarà convocato un tavolo tecnico per disporre le operazioni di dragaggio del letto del fiume. Lo stesso assessore si è impegnato in prima persona affinché i lavori possano cominciare nel più breve tempo possibile.

‹‹ Purtroppo si tratterà di una soluzione parziale – ha detto Cosenza – , poiché un intervento complessivo richiederebbe troppi anni, ma la situazione d’emergenza è tale da non potere aspettare altro tempo. Esprimo tutta la mia solidarietà – ha aggiunto Cosenza – a questa parte di popolazione che ogni giorno vede minati la propria incolumità e il proprio lavoro››.

Parole di impegno anche da parte del Sindaco Pasquale Mauri ‹‹ Mi impegnerò personalmente affinché le operazioni di dragaggio possano cominciare e procedere nel più breve tempo possibile – ha dichiarato – , mettendo a disposizione aree in cui poter depositare i detriti estratti dal fiume. Voglio che gli abitanti di questa zona possano tornare quanto prima ad una realtà serena e vivere, come un tempo, di un’agricoltura sana e prospera.

Ringrazio vivamente l’Assessore Cosenza per questo segnale forte. Ringrazio, inoltre, la mia Giunta e tutti i Consiglieri Comunali presenti che ogni giorno, operando come “piccoli sindaci”, ascoltano e si fanno portavoce di istanze e disagi vissuti dalla popolazione angrese, consentendo a questa Amministrazione di operare in maniera tempestiva ed esaustiva per risolvere i problemi››. Forse il cambiamento sta iniziando…