Calcio. Cavese una passione infinita. Angri torna il sereno

Scorre passione nelle vene dei supporters della Cavese che non perdono quell’entusiasmo che ha caratterizzato l’assemblea generale dei tifosi della Cavese . Tutte le varie frange del tifo blufonce si sono incontrate per poter scambiare le proprie idee. A questo incontro era presente anche la società con la presenza del dirigente Riccardo Tanimi che ha seguito tutto con vivo interesse. Tra le iniziative promosse “Tutti allo Stadio”, attraverso questa iniziativa la tifoseria vuole fare una nuova raccolta fondi per aiutare la Cavese. Il patron Spatola si è reso protagonista di un gesto apprezzabile prendendo la società che versava in condizioni disastrose, ma ha sempre puntualizzato che da solo non avrebbe potuto portare avanti la situazione. I proventi derivanti dalle sponsorizzazioni restano ancora molto lontani e domenica i metelliani scenderanno in campo senza sponsor sulle maglie e con pochi cartelloni pubblicitari intorno al terreno di gioco ma con la passione di chi crede in un nuovo importante miracolo per il calcio metelliano.

La sfida tra Ternana e Nocerina caratterizzata dal fattore “recupero”. Sia gli umbri che i molossi hanno recuperato in settimana tante pedine fondamentali per il proprio scacchiere. I molossi si presentano audaci in avanti, con un uomo in più in attacco. Quel Giovanni Cavallaro croce e delizia del reparto offensivo rossonero. Leggermente in ombra in questo periodo si punterà sul riscatto dell’esterno che può essere considerato oramai come una vera e propria bandiera del club di via Cicalesi. Al momento non è certamente previsto l’impiego dal primo minuto ma sicuramente uno scorcio di partita per l’artefice della conquista della Seconda Divisione ci sarà. Pronto anche Pomante a rientrare in campo ma ci sarà da vincere l’agguerrita concorrenza di Filosa che ultimamente sta dando sicurezza a quel reparto arretrato rossonero che, di domenica in domenica, si sta consolidando sempre più. Recuperato infine anche il laterale Sardo la cui presenza però non è prevista nell’immediata trasferta al “Liberati” di Terni.

La Paganese in cerca di un convincente riscatto dopo la prestazione incolore contro il Pergocrema. Palumbo ha rimodulato l’undici titolare, presenta una formazione cambiata nell’assetto in campo ma con gli stessi giocatori in campo. Sciannamè ritorna al suo posto dopo il turno di squalifica, centrocampo ormai è solido con la coppia Vicedomini – Casisa e più avanzati Triario – Lepri. In attacco il solito duo con Tedesco più avanzato rispetto a Tortori. Il Sorrento è un avversario di tutto rispetto.

Allenamento di rifinitura svolto questo mattina dalla Juve Stabia nel ritiro di Sturno al campo Castegneto, alla seduta hanno partecipato i 20 calciatori convocati da mister Braglia per la gara Andria Bat Juve Stabia, in programma domani 24 ottobre, alle ore 15,00 allo Stadio Degli Ulvi di Andria. Assenti per infortunio Danucci, Arcuri, Siragusa, Marano e De Maria.

In serie D torna il sereno in casa grigiorossa. Preparazione ultimata per la formazione grigiorossa in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà l’Angri impegnato sul campo della Battipagliese. Un match molto delicato per la compagine doriana che si ritrova inopinatamente in fondo alla classifica. Risolta la crisi societaria con l’avvento di Giovanni Orlando, nuovo socio di Varone, ora la squadra è intenzionata a riprendere il cammino e risalire in classifica. "Il nostro campionato – tuona il tecnico Criscuolo – è cominciato martedì scorso quando il presidente Varone ci ha relazionato sulla situazione societaria e presentato il nuovo socio che lo affiancherà sino alla fine del campionato. A Battipaglia ho bisogno di schierare undici uomini con i necessari attributi perché ci sarà da battagliare e non abbiamo più tempo da perdere". Il clima che aleggia in casa doriana è sereno, ma c’è tanta voglia di dimenticare il recente passato. "Nessuno di noi – continua Criscuolo – avrà alibi né giustificazioni dobbiamo rimboccarci le maniche e fare punti ad ogni costo!". Il trainer angrese avrà, però, da risolvere qualche grana nel pacchetto difensivo considerata la contemporanea assenza di Correale e Cacace, cui si aggiunge la squalifica di Donnarumma. Difficile l´impiego di Rosario Majella, apparso poco motivato, mentre rientrerà nella mischia Carnicelli che ha finito di scontare le tre giornate di squalifica. Intanto, il neo co-presidente, Giovanni Orlando, ha catechizzato la squadra tenendo a rapporto tutto il gruppo calciatori. "Abbiamo bisogno di avere gente motivata perché ci sarà da lottare con il coltello tra i denti – precisa Orlando – il gruppo dal punto di vista tecnico è valido e da ampie garanzie così come ho già detto al mister di lavorare con serenità questa squadra ha tutti i mezzi per risollevarsi". Intanto, la società, annuncia il cambio alla guida della segreteria con l’arrivo di Aniello Pepe in luogo di Franscesco Maisto. Il sodalizio grigiorosso intende esprimere i più sinceri ringraziamenti al direttore generale Mimmo Battipaglia per il proficuo lavoro svolto nel corso degli ultimi mesi.

Continua la new deal per Il Sant’Antonio Abate che mette fine alla sua mancanza di giocatori sulla fascia sinistra. Il direttore sportivo Giuseppe La Mura ha perfezionato l’acquisto del giovane Clemente Giglio, che ha militato nel Matera due stagioni fa. Il calciatore viene da un periodo di inattività, ma sarà con tutta probabilità fra gli undici titolari nella delicata sfida di domenica contro il Boville al Comunale. Soddisfazione per mister Esposito per arrivo del calciatore. Nonostante giovanissimo, Giglio si è trovato a giocare anche in situazioni importanti. Per domani mister Esposito avrebbe a disposizione tutta la rosa, Cerciello in dubbio. Il calciatore è uscito malconcio dalla sfida con il Pomigliano e potrebbe non essere schierato. Al momento nessuna indicazione per la formazione titolare.