S.Egidio. Caso di stalking in manette 22enne

E’ una evidente caso di stalking. Ieri sera, a S. Egidio del Monte Albino, i Carabinieri della Tenenza di Pagani hanno fatto scattare le manette, nella flagranza dei reati di lesioni personali, maltrattamenti e resistenza a pubblico ufficiale, ai polsi di Gentjn Shoza, 21enne, residente ad Angri. Il giovane, poco prima, per futili motivi, all’interno della propria abitazione, armato di coltello, aggrediva e malmenava la convivente, P.E., 22enne, che, per sfuggire all’ira del suo compagno, si lanciava dal terrazzo di casa, subendo gravi lesioni da caduta.

A soccorrere la donna una pattuglia dei Carabinieri della locale tenenza di Pagani, in servizio perlustrativo. La donna veniva portata ne vicino Ospedale Civile di Pagani dove i medici riscontravano traumi con una prognosi di trenta giorni. Nel nosocomio la donna denunciava altri episodi di maltrattamenti e lesioni subite nel tempo, anche con l’utilizzo di coltelli da cucina. Dopo la denuncia i militari dell’Arma di mettevano sulle tracce di Shoza che veniva intercettato alla guida di una Lancia Y. Solo dopo un inseguimento per le strade di S. Egidio di Monte Albino, veniva bloccato ed immobilizzato, nonostante le vive resistenze mostrate nei confronti dei carabinieri.