Scafati. Caso GESET. Sequestrati i faldoni

Si complica il caso Geset, la società incaricata dall’ente comune per la riscossione dei tributi. I carabinieri hanno fatto irruzione nella sede e hanno acquisto i falconi contenenti le pratiche relative alle procedure di assunzione del personale, che secondo il PD sarebbero state fortemente influenzate. L’ordine di sequestro è arrivato dalla prefettura che vuole vedere chiaro sulle modalità di assunzione del personale incaricato.

Il PD già in consiglio comunale aveva chiaramente chiesto all’assessore alle finanze Giacinto Grandito di dimettersi dalla carica perchè ritenuto figura responsabile nella vicenda. Una presa di posizione, quella del PD, manifestata anche in piazza domenica scorsa e culminata con il sequestro, da parte dei caschi bianchi locali, del materiale propagandistico realizzato dal PD. Da qui il viatico verso una diatriba legale tra le parti, che con l’acquisizione dei falconi potrebbe presto approdare anche alla Procura della Repubblica. Negli elenchi degli assunti parenti stretti di consiglieri comunali e anche uno staffista del primo cittadino. La vicenda si intorbidisce.