Calcio. Paganese crisi senza uscita. Angri che colpo!

Domenica black per le squadre dell’Agro. La Cavese esce sconfitta dal Santa Colomba dove i sanniti infliggono, seppure di misura una sconfitta pesante per l’economia della classifica della Cavese. Il Benevento, segna con Clemente, ad appena un dici minuti dal fischio di inizio.

La capolista Nocerina, vede accorciarsi il margine proprio ad opera del Benevento che si porta soltanto ad un punto, dopo il pareggio per 2-2 rimediato dagli uomini di Auteri al Romeo Menti di Castellammare, contro una coriacea Juve Stabia. Secondo pareggio consecutivo per i rossoneri, che ancora non riescono a partire in fuga. Soltanto un punto per gli stabiesi che, dopo essere passati in vantaggio con Fabbro, si sono fatti rimontare dai molossi con le reti di Negro e Catania, vanificata dal 2-2 finale ad opera di Albadoro.

Senza via uscita la crisi in cui versa la Paganese. Continua la crisi. Per i salernitani una nuova cocente sconfitta ad opera della Cremonese per 2-0: è la seconda sconfitta in due gare, rimediata in panchina da Eziolino Capuano. Il dato che maggiormente allarma gli azzurrostellati è la mancanza di risultati che non arrivano da ben 6 giornate. L’ultimo punto incamerato risale allo 0-0 casalingo contro il Ravenna, dello scorso 3 ottobre.

In serie D, girone H sembra funzionare la cura di mister Nocera sulla panchina dell’Angri. In appena due partire il neo allenatore incamera ben quattro punti e oggi a farne le spese è stata la capolista Arzanese che ha lasciato l’intera posta in palio al “Novi” grazie alla giornata di grazia di un grande Incoronato che segna sullo score una tripletta d’altri tempi.

Il Pomigliano dopo l’amara sconfitta rimediata a Casarano nell’ultimo turno di campionato si rifà contro il S. Antonio Abate di mister Esposito, formazione in cerca di una sua identità. In dieci minuti dal 7’ al 17’ l’undici di casa risolve il match riportando nei piani bassi i giallorossi.