Gragano. Pizzerie chiuse. Protestano i ristoratori

Il blocco sta generando una vera e propria crisi. Il sindaco Annarita Patriarca cerca nel limite della sua azione soluzioni al blocco delle licenze commerciali delle pizzerie, produttrici del tipico “Panuozzo” di Gragnano, che rientrano nella zona rossa ad alto rischio idrogeologico, ma anche di quelle finite nelle maglie del Nucleo Antisofisticazioni dei carabinieri, alcuni mesi fa, alle quali era stata revocata l’agibilità.

L'amministrazione comunale tenta di coniugare il ripristino della legalità e il rispetto delle norme sulla sicurezza pubblica con la necessità di restituire agli operatori la possibilità di riaprire le pizzerie, anche in considerazione del grande indotto che esse rappresentano per l'economia locale. Molti imprenditori hanno fatto sentire la loro voce proprio nei pressi della sede municipale, unanime il coro: la richiesta di interventi urgenti per non essere ridotti alla fame. A breve sarà convocato un consiglio comunale ad hoc sulla drammatica situazione.