Nocera Inferiore. De Mita impalma d’Agosto e snobba Angri

Alla fine pare che il candidato centrista dell’UDC a Nocera Inferiore sarà proprio il consigliere provinciale Costabile d’Agosto che nella serata di ieri ha avuto il via libera del deus ex machina del partito Ciriaco de Mita, venuto nell’Agro proprio per confermare la candidatura del medico nocerino e per rimarcare, per l’ennesima volta, il distacco dal centro destra cirielliano, impegnato con un forte spiegamento di uomini e risorse, a sostenere Adriano Bellacosa, già assessore provinciale di Edmondo Cirielli che oramai vive separato in casa con l’UDC. Così Nocera Inferiore già conta quattro candidati ufficiali, oltre d’Agosto e Bellacosa in campo anche un interessante Manlio Torquato e per il PD Felice Ianniello, una corsa a quattro che deve ridare slancio all’azione amministrativa nocerina dopo il dimissionamento di Antonio Romano.

Conncetivia voucher 2,5

De Mita si è anche soffermato sulla posizione in giunta di Nunzio Carpentieri, il primo cittadino di S. Egidio Del Monte Albino, ma anche assessore all’edilizia scolastica nell’esecutivo Cirielli. Il vecchio statista di Nusco non ha apprezzato la scelta di Carpentieri di continuare ad appoggiare l’esecutivo del “nemico” Cirielli al quale non ha risparmiato gli strali. Poco chiara anche la mancata visita ad Angri al Castello Doria dove Mauri doveva accogliere il leader di Nusco: “improrogabili e sopravvenuti impegni” la motivazione della disdetta in extremis, ma pare chiaro che anche Mauri abbia qualche difficoltà di interfaccia con l’UDC, soprattutto dopo l’approvazione in consiglio comunale della mozione per la creazione del ”Principato d’Arechi” che sta a cuore proprio a Cirielli e che proprio De Mita ha definito ‹‹Il progetto di un sultanato››, che sta comunque adombrando il grande vecchio della politica italiana.