Nocera Inferiore. Criminalità. Episodi di violenza

I carabinieri della pattuglia Sezione Radiomobile di Nocera Inferiore evitano, nella notte, un tentativo di violenza sessuale ai danni di una giovane 23enne di nazionalità ucraina. A tentare il forzato approccio Dimitru P. un 28enne di origine rumena, senza fissa dimora in Italia e conoscente della donna che lo aveva invitato a cena. L’uomo dopo avere tentato di molestare la donna è stato cacciato dalla donna, ma il giovane non ha desistito tornando, poco dopo, verso la casa dove si introduceva, forzando la porta d’ingresso, aggredendo la donna. Solo il tempestivo arrivo dei militari dell’arma ha impedito drammatiche conseguenze. L’uomo ha tentato di sottrarsi all’arresto reagendo con calci e pugni contro i carabinieri. Una reazione che ha fatto scattare anche l’accusa di violenza a pubblico ufficiale sommata alle accuse di tentata violenza sessuale e violazione di domicilio. L’uomo e la donna riportavano anche lesioni giudicate guaribili in cinque giorni.

Ha scippato una donna, 43enne, dileguandosi successivamente a bordo di autovettura condotta da complice. E’ successo a Nocera Inferiore. Rapide ed accurate di primo intervento da parte di personale del Comando Polizia Locale e successivamente interessata, per lo sviluppo delle indagini, la Tenenza Carabinieri di Pagani, in relazione all’ utile riscontro fornito dalla Polizia Locale desunto dalle registrazioni del sistema di video sorveglianza cittadino, attivo sull’ abitato di Nocera Inferiore veniva identificato e arrestato, come autore del reato, Semir B.H. Da identificare il complice con lui a bordo dell’auto, una 600 fiat usata per lo scippo.