Scafati. Stasera di scena i Pooh. Non mancano polemiche

Alla fine ancora una volta uno scenario suggestivo per dare il ben venuto al nuovo anno. L’amministrazione Aliberti non si fa mancare proprio nulla e offre agli scafatesi uno spettacolo d’altri tempi. Di scena tra poche ore, in Piazzale Aldo Moro, il concerto dei Pooh, una scelta che ha, tuttavia, diviso la città. In tanti sostengono che il trio abbia un costo troppo elevato (circa 130.000 euro). Per alcuni giorni gli operai hanno montato, sotto gli occhi incuriosti degli scafatesi, un avveniristico ed enorme palco di puntelli in alluminio.

A tentare di placare le polemiche l’assessore al turismo e allo spettacolo Stefano Cirillo che sottolinea che in nessun modo è stata intaccata la spesa del welfare cittadino: «Nonostante le difficoltà che stiamo vivendo – ha dichiarato al quotidiano “La Città di Salerno” – , vogliamo regalare ai cittadini un Natale gioioso e partecipato. Abbiamo ridimensionato la spesa complessiva anticipando con circa 70.000 euro la decima mensilità del reddito di cittadinanza. E’ grazie agli sponsor che siamo riusciti a garantire un concerto di così grande rilievo mediatico».

Sulla stessa sintonia il sindaco Pasquale Aliberti: «Il Natale deve essere di tutti e per tutti. Proprio nel momento di maggiore difficoltà c’è bisogno di svago e spensieratezza. Abbiamo deciso di puntare sui grandi eventi e sugli spettacoli di qualità per garantire momenti di divertimento e di aggregazione a chi non potrà godere di altri svaghi. Questo concerto non sarebbe state possibile senza gli sponsor».