Pagani. Il 50% dei cittadini evade la tassa sui rifiuti

I Paganesi non amano pagare la Tia, la tassa sui rifiuti. E’ questo che emerge dai dati sull’evasione risalenti allo scorso ottobre, cifre in possesso degli amministratori di Palazzo San Carlo. La percentuale degli evasori supera di molto il 50%, un dato che influisce non poco nella delicata vertenza in atto tra il Consorzio di Bacino Salerno 1 dell’ente di Piazza D’Arezzo.

Conncetivia voucher 2,5

Un debito che ammonterebbe a circa otto milioni di euro e che sta influendo in maniera decisiva sulla raccolta cittadina. Gli operai del Consorzio sono in agitazione permanente, da mesi senza stipendio, raccolgono saltuariamente i rifiuti in strada. Un possibile spiraglio potrebbe arrivare dalla costituzione della società provinciale “Ecoambiente”, il cui varo è previsto nei prossimi mesi.