Angri. Voto conteso. Anche Mauri ricorre al TAR

Ancora il TAR nella vicenda della sezione 15. Dopo che era stato accolto il ricorso di Pasquale Annarumma, primo dei non eletti alla carica di consigliere comunale con la civica d’appoggio ad Antonio Squillante: “Alleanza per Angri”, che ha portato all’annullamento della proclamazione degli eletti del 21 aprile 2010, ordinando la ripetizione del voto nella sezione 15, il primo cittadino Mauri tramite il suo legale di fiducia Lorenzo Lentini presenterà il ricorso al Consiglio di Stato a Roma e chiederà, in somma urgenza, la sospensiva della decisione al TAR della Campania.

E’ molto contrariato il primo cittadino per la decisione tanto clamorosa. Secondo il vulcanico primo cittadino quattro voti non possono paralizzare e mettere in discussione la composizione dell’assise cittadina espressa dalla volontà popolare. Mauri fa sapere che il ricorso sarà a suo totale carico, tentando di smorzare, sul nascere, eventuali critiche che potrebbero essere indirizzate dalle opposizioni molto solerti nel fare le pulci ai conti asfittici dell’ente.