Nocera Inferiore. In manette coppia di rapinatori

S.A. e S.L. hanno messo a segno varie rapine servendosi di una bottiglia rotta come arma. Il primo colpo messo a segno da questi particolari Bonnie e Clyde è stato fatto ieri mattina, a Nocera Superiore, in via Della Libertà. Coperto da un cappuccio e da occhiali, uno dei due complici armato del collo di una bottiglia rotta, ha fatto irruzione all’interno del distributore carburanti "IP", facendosi consegnare dal titolare, la somma di 100,00 euro, prelevato dalla cassa.

La scena si è ripetuta a poca distanza, nel primo pomeriggio, a San Marzano Sul Sarno, in via Termine Bianco, con le stesse modalità e gli stessi accorgimenti, per rendersi irriconoscibile, il malintenzionato ha fatto irruzione all’interno di un bar, facendosi consegnare dall’addetta 300,00 euro. Ma qui il malvivente ha fatto l’errore dileguarsi a bordo dell’auto, una Fiat Punto di colore nero , condotta da una seconda persona coinvolta. I primi accertamenti, effettuati dai militari della Stazione Carabinieri di San Marzano sul Sarno, è emerso che l’automobile, non risultava oggetto di furto.

Appena un’ora dopo la seconda rapina, alle 15.00 circa, a Pagani, in via Nazionale, si è ripetuta per la terza volta l’azione criminosa. Ad essere preso di mira il distributore di carburante "Q8". L’inaspettata reazione del titolare ha fatto fallire il terzo colpo. Dopo una breve colluttazione, l’uomo ha messo in fuga il malvivente che si è allontanato a bordo della Fiat Punto. Le immediate ricerche, già avviate per le due precedenti rapine, hanno permesso ai militari del dipendente N.O.R. di rinvenire la citata autovettura abbandonata in via Nazionale del comune di Nocera Inferiore. Le successive indagini hanno permesso di identificare arrestare, nella prima serata, gli autori delle due rapine, S.A.29 enne, residente a Torre Annunziata, con precedenti penali, e S.L., pregiudicata 39enne di Nocera Inferiore.