Sarno. Terrore nella notte per le razzie dei ladri

Allarme sicurezza a Sarno. Un week end di terrore per la cittadina monte del Saro per i ripetuti colpi inferti ad abitazioni ed esercizi commerciali. L’ennesima notte di furti arriva ameno di quarantotto ore dai precedenti tentativi di razzia da parte di una gang di ladri a tre diversi esercizi commerciali del centro cittadino. Un primo colpo nella tarda serata di sabato interessò l’accorsato Bar Santa Lucia, dove ignoti dopo avere scassinato la serranda asportarono ben venti stecche di sigarette. Stesso scenario qualche ora dopo in Via Piave, dove solo per l’allarme dato tempestivamente avrebbe impedito lo sfondamento della vetrata di una nota boutique.

Conncetivia voucher 2,5

Peggio è andata a Via Lavorate ad un negozio completamente svaligiato. Potrebbe non esservi nessun nesso tra questi colpi e quelli avvenuti nella scorsa notte nella periferia di Sarno, sempre in località Lavorate, dove due abitazioni sono state prese di mira dai ladri. Un primo colpo è andato a vuoto mentre per il secondo si registrano danni. In città c’è tensione e angoscia, anche alla luce della terribile esperienza vissuta qualche settimana fa dalla famiglia Sirica, titolare di un’accorsata gioielleria. Una banda ben armata tenne sotto sequestro un’intera famiglia durante le ore notturne mentre il titolare e il figlio furono costretti ad aprire le porte blindate della gioielleria ai malviventi. Un vero raid in stile “arancia meccanica”. Saranno gli uomini del commissariato di Sarno a dovere scoprire eventuali nessi e capire con quali tecniche i malviventi aggrediscono le potenziali vittime.