Calcio. Nocerina ad un passo dal trionfo

Una domenica da dimenticare per le campane impegnate in trasferta nel girone A di Prima Divisione. Sorrento che la Salernitana sono state fermate rispettivamente a Pavia e Verona. Il team di Simonelli ha confermato le proprie indecisioni fuori dal campo Italia perdendo per 5-4 contro i pavesi. I granata, invece, vengono messi sotto da Ferrari, che con la sua doppietta rende inutile il pareggio su punizione di Carrus (2-1). Ora la formazione di Breda è scivolata al quarto posto proprio con i veneti che la tallona a una sola lunghezza di differenza.

In coda prezioso successo della Paganese che con una rete di Tortori stende la resistenza del Lumezzane. Tre punti di vitali per gli uomini di Capuano, vista anche la contemporanea vittoria del fanalino di coda Monza a Sudtirol.

Nel giorne B sembra ipotecata la promozione della Nocerina, sempre più vicina alla serie B. I molossi battono senza non poche fatiche la Lucchese (2-1) mettendo una seria ipoteca alla prima posizione, che sembra ormai quasi irraggiungibile per le inseguitrici.

La Juve Stabia rafforza la propria quarta posizione superando al Menti (2-0) la Ternana con i gol di Mezavilla e Corona (150esimo in carriera). Gli stabiesi si tengono sempre a una lunghezza dall’Atletico Roma che espugna Andria.

Senza speranza di salvezza per la Cavese che si fa raggiungere a Viareggio (1-1) con un Foligno ancora 5 punti di distanza. In serie D.

Nel girone H. Una doppietta di Galdi intramezzata da una rete di Incoronato riaccendono le speranze dell’Angri di poter agguantare la salvezza, anche se mediante i play out. Al “Novi” il Grottaglie cede alla rabbia di una squadra turbata anche dalle polemiche settimanali del presidente Orlando che ha accusato di lassismo l’amministrazione comunale.
Bella e pesante la vittoria del Sant’Antonio Abate a Francavilla. Tedesco e il subentrante Bencardino hanno risolto il match a favore degli abatesi che cercando di tirarsi fuori dai pantani della zona retrocessione.