Angri. Squillante boccia le politiche ambientali

Crisi dei rifiuti. Arriva la risposta del leader consiliare del PDL Antonio Squillante che replica alle dichiarazioni dell’assessore all’ambiente Gianfranco d’Antonio che proprio qualche settimana fa aveva dichiarato alla stampa che l’emergenza rifiuti ad Angri era stata contenuta anche grazie alla raccolta differenziata. D’Antonio sottolineò che si era registrato un indubbio miglioramento perché i codici della raccolta erano passati da 21 a 29. In quell’occasione l’assessore d’Antonio dichiarò:‹‹E’ stato migliorato ed aumentato anche il tipo di raccolta, infatti abbiamo la raccolta del legno e dell’abbigliamento, del neon, degli oli esausti che prima non figuravano nella tabella raccolta. L’assessore regionale Romano ha sottolineato che i comuni che stanno al di sotto del 30% di differenziata sarebbero stati penalizzati, Angri è molto al di sopra di questa soglia».

Secondo i dati in possesso dell’assessore D’Antonio, Angri registrava il 43% di raccolta differenziata. Dati, però, messi in dubbio da Antonio Squillante: ‹‹Queste percentuali, – dice Squillante – non mi convincono, e comunque, se abbiamo cumuli di rifiuti per le strade e problemi di smaltimento, hanno poco significato. La gente, per fortuna, non è stupida e sa che la cosa importante è avere un paese pulito, e non i numeri della raccolta differenziata››.

Oltre a porre seri dubbi sulla veridicità dei dati l’assessore provinciale Antonio Squillante bolla di incapacità l’attuale amministrazione comunale sul fronte dell’emergenza rifiuti. ‹‹Ormai sta implodendo la questione della raccolta dei rifiuti ad Angri, – dice Squillante – mentre nei comuni limitrofi questo problema quasi non esiste. La verità e che questi amministratori non riescono nemmeno a mantenere il nostro paese pulito››. Infine Squillante ricorda al sindaco Mauri che in campagna elettorale aveva illustrato i termini di un sistema di raccolta dei rifiuti innovativo, del quale ad oggi non vi è traccia. Secondo Squillante l’amministrazione non ha una chiara visione strategica per venire a capo di un problema molto più complesso e articolato.
Luciano Verdoliva