Nocera Superiore. Aggredito imprenditore

Non aveva pagato le spettanze del lavoro svolto e quindi è stato colpito da un fendente. L’episodio ha visto protagonista un imprenditore edile di Nocera Superiore, che nella serata di ieri è stato aggredito nei pressi della sua abitazione, da A.G. un 32enne durante un’animata discussione, sorta a seguito di un mancato pagamento di spettanze per prestazioni lavorative svolte dal dipendente.

L’aggressore che era stato accompagnato dalla moglie, prima aggrediva fisicamente, con calci e pugni, l’imprenditore quindi colpiva con un coltello l’uomo al fianco. Gli autori dell’aggressione si dileguavano, mentre la vittima veniva soccorsa e trasportata Ospedale Civile Nocera Inferiore, dove veniva ricoverata reparto chirurgia d’urgenza. Immediate e risolute le indagini dei Carabinieri della locale Stazione Carabinieri e del NORM – Sezione Operativa, che identificavano e arrestavano in flagranza reato tentato omicidio e porto abusivo di oggetti atti offendere l’aggressore mentre la moglie veniva deferita stato libertà, per concorso nei medesimi reati.