Sarno. Primo taglio del nastro al PIP Ingegno

Agro Invest S.p.A. ed il Comune di Sarno hanno inaugurato il primo stralcio funzionale delle opere di urbanizzazione primaria del Piano per gli Insediamenti produttivi di via Ingegno. Dopo il saluto del Sindaco di Sarno Amilcare Mancusi e gli interventi dell’Amministratore Delegato della Stu Franco Annunziata e del Presidente Genioso Zollo, la cerimonia di inaugurazione si è conclusa con il rituale taglio del nastro. Ad eseguirlo, l’Ad Annunziata ed il primo cittadino di Sarno, dopo la benedizione di don Vincenzo Buono, parroco della chiesa di San Teodoro Martire.

Presenti numerosi imprenditori dell’area P.I.P. di via Ingegno, amministratori sarnesi e rappresentanti istituzionali dei comuni vicini. Hanno garantito la loro presenza all’evento anche il Sindaco di Castel San Giorgio Franco Longanella, il Sindaco di Striano Antonio Del Giudice, il Consigliere provinciale Massimo D’Onofrio e l’attuale Presidente della CSTP S.p.A., nonché ex Amministratore delegato di Agro Invest, Mario Santocchio.

“E’ una giornata importante non solo per la città di Sarno ma per l’intero comprensorio dell’Agro – ha dichiarato durante il suo intervento l’Amministratore Delegato Franco Annunziata – Con l’inaugurazione di questo primo stralcio delle opere di urbanizzazione primaria del P.I.P. di Sarno, possiamo dire di aver centrato un altro obiettivo importante che ci proietta verso il completamento di questa area industriale. Ringrazio quanti hanno contribuito a questo grande risultato, partendo dagli amministratori del Comune di Sarno, quelli di oggi e anche quelli di ieri che hanno posto le basi per la realizzazione di questa zona. Ringrazio, inoltre, gli Amministratori delegati di Agro Invest che mi hanno preceduto. Se oggi inauguriamo questa parte del P.I.P. di Sarno, è anche grazie al lavoro messo in campo dai Consigli di Amministrazione che si sono avvicendati negli ultimi anni. Grazie, inoltre, ai dipendenti di Agro Invest, ai responsabili dell’area tecnica e dell’area amministrativa, al direttore dei lavori, all’azienda che sta eseguendo i lavori in quest’area. Ringrazio, infine, gli imprenditori che hanno voluto investire in questa zona, che hanno creduto in questo progetto, determinando l’avvio di un processo per il rilancio economico dell’intero territorio. Sono convinto che quando tutti gli opifici andranno a regime, si creeranno posti di lavori, quindi prospettive occupazionali per i giovani di Sarno e di tutto l’Agro”