Angri. Arte. E’ morto il pittore Vincenzo Precenzano

La cultura locale piange l’improvvisa scomparsa di uno dei pittori più conosciuti del panorama artistico – pittorico. E’ venuto a mancare l’artista Vincenzo Precenzano. La sua carriera artistica è stata segnata da importanti pietre miliari. Nell’anno 1964 fonda lo studio d’arte insieme ad un gruppo di artisti locali, Umberto De Angelis, Giovanni Padovano, Gianfranco Duro, Alberto Silvestri e Sabato Orso. Organizzano una prima collettiva nell’anno 1969 all’Azienda di Soggiorno e turismo di Positano, nel mese di luglio e agosto si trasferiscono ad Amalfi. A Dicembre organizzano la collettiva Città di Angri; lavorano in simbiosi e a stretto contatto con uno stile figurativo tutto personale dipingendo dal vero le realtà della Costa d’Amalfi e Sorrentina, perciò definito il pittore solare, della costiera amalfitana.

Apprezzato per lo stile personale e per le tematiche innovative. Invitato a partecipare con sue opere a Milano, interviene con opere di Grafica in alcune Gallerie di Brera e per questo viene inserito tra gli artisti lombardi. Partecipa con varie mostre a Genova, a Santa Margherita Ligure e al premio la nautica nell’arte dove viene premiato con medaglia d’Oro. Invitato in Puglia (Corato) gli viene attribuito il 2° Premio. Con il gruppo tiene molte mostre in varie località italiane, fra le quali Salerno, Aprilia, Roma, Milano e Genova, dove espone al Salone della Nautica. Sue opere si trovano in molte collezioni private Italiane e straniere: Germania, Francia, Inghilterra, Svizzera e in America Centrale.