Angri. Proroga di un anno per la sosta a pagamento

Buone notizie per gli ausiliari del traffico cittadino. Lo scorso 30 giugno era difatti scaduta l’ennesima proroga dell’esercizio di gestione alla sosta all’azienda Angri Eco Servizi, rinnovata con delibera di giunta numero 2 del 4.1.2011 alle stesse condizioni stabilite nel contratto di delibera approvato allora con delibera del Commissario Straordinario numero 107/2009. La giunta tenuto conto di vari fattori, ha prorogato con delibera numero 204, per un altro anno la gestione della sosta a pagamento all’azienda speciale comunale di Via Stabia. Nelle motivazioni della proroga si legge che: ‹‹A seguito dei lavori di sistemazione delle strade, piazze e alla realizzazione di una nuova area destinata a parcheggio, che stanno modificando le aree destinate alla sosta , non è possibile, fino alla conclusione degli interventi, assumere determinazioni precise in merito ad una diversa modalità di gestione delle stesse››.

Da queste considerazioni da Palazzo di Città è stata presa la decisione di: ‹‹ Prorogare il rapporto in essere con l’azienda speciale fino alla conclusione degli interventi in corso al fine di garantire la continuità del servizio di sorveglianza teso ad assicurare la sicurezza stradale nonché all’ulteriore fine di evitare il danno economico all’ente derivante dal mancato incasso dei proventi della sosta››. L’amministrazione comunale riconosce, quindi, il valido lavoro svolto degli operatori che, con la loro ultra decennale esperienza sul territorio, hanno garantito, assieme agli agenti della Polizia Locale, sostanziose entrate di denaro alle casse comunali. L’ultimo “report”, ancora non ufficiale, della “locale”, avrebbe quantificato le entrare da contravvenzioni e contestazioni, anche per mancata esibizione del ticket sosta, di ben 135 mila euro, e questo grazie proprio al valido contributo di tutta la squadra degli ausiliari del traffico, ritenuti anche da esercenti e cittadini, professionalmente indispensabili per disciplinare la sosta cittadina, vista anche la storica carenza di spazi per il parcheggio.

L’esperienza angrese della sosta a pagamento è una delle meglio riuscite nell’agro, per continuità e risultati. Iniziata alla fine degli anni ’90 sotto la gestione dell’ACI Service, ben presto venne affidata alla III Millennio di Nola e successivamente, dal commissario prefettizio Bruno Pezzuto, all’azienda del comune Angri Eco Servizi. In tutte e tre le esperienze vennero confermati in blocco, salve qualche defezione, gli ausiliari che oggi hanno contribuito, in maniera decisiva, a rimpinguare le asfittiche casse comunali, senza tuttavia che, a questi uomini e donne, fosse riconosciuto un migliore trattamento economico. E adesso l’amministrazione comunale, con l’arrivo del tenente Anna Galasso, alla guida dell’UOC Polizia Locale, si appresta a dichiarare guerra aperta agli automobilisti indisciplinati e al parcheggio selvaggio nei centri storici vietati alla sosta. Ammonimento anche per scooteristi e centauri.
Luciano Verdoliva