Nocera Inferiore. Piano di Zona S1. Parte il telesoccorso

Il Piano di Zona S1 affida la gestione del “Telesoccorso” alla cooperativa sociale La Meridiana Onlus di Benevento che si è aggiudicata la gara presentando l’offerta più bassa. Una base d’asta che partiva da 50 mila euro che l’associazione sannita ha abbassato a 47 mila e 500 euro, battendo le altre due pretendenti all’affidamento, ovvero al Gesco di Napoli e l’ATI Ipervigile di Nocera Inferiore.

Hanno presieduto alla commissione, oltre il responsabile del Piano di Zona Porfidio Monda, anche i suoi collaboratori Giovanni Russo e Antonella Mammì. Il telesoccorso è incentrato sulle fasce cosidette deboli ed è un servizio socio – sanitario che favorisce la domiciliarità e consente l’ausilio a persone in stato di disagio presso il loro domicilio. Il servizio dovrebbe essere completamente attivo entro il prossimo autunno e sarà esteso a tutto il comprensorio del Piano di Zona S1, di cui Scafati è il comune capofila.