Nocera Superiore. “Voci Nuove”. Vince la promettente Erika

La sua voce, la sua grinta, le sue movenze hanno stregato e convinto la giuria di qualità, ed Erika, con la sua personalissima interpretazione di “It’s raining man”, si è aggiudicata il primo Festival “Voci Nuove” in Nocera Superiore, tenutosi domenica sera in un’affollatissima Piazza Arena Mazzini grazie al patrocinio del Comune di Nocera Superiore. Diciassette i nuovi talenti musicali, provenienti da tutta la Campania, che si sono sfidati all’ultima nota al cospetto di una giuria di qualità e del pubblico presente, per guadagnare un piazzamento d’onore in vista di successive vetrine musicali, come il “Contursi Festival”, “Una voce per Pithecusae” (il concorso in onore di Mia Martini che si tiene a Ischia) ed i progetti artistici dei musicisti Corvino e Cantarella. Grande soddisfazione dell’ideatore del concorso Francesco Mercatelli, e di “Bry” Brigitte Esposito, che hanno condotto la serata riscuotendo il favore incondizionato del pubblico. “Bry” è stata anche la testimonial dell’affermato stilista Roberto Molino, indossando i suoi abiti, e del noto parrucchiere Enzo Celentano, che ha “curato” anche le capigliature ed il look delle concorrenti.

A fine serata, la giuria di qualità composta da Leda Bertè (sorella di Loredana e della compianta Mia Martini), Michele Schiano, Davide Cantarella, Francesco Corvino, Antonella Quaranta, Anna Cicalese, Valeria, Renato Esposito, Ciro Villano e Ciro Castaldo, hanno tributato il terzo posto ad Alheandro (“E sono già solo”), il secondo a Valerio Russo (“Adagio”) ed il posto d’onore ad Erika (“It’s raining man”). Erika è stata ammessa di diritto alla fase finale del “Contursi Festival” 2012. Russo parteciperà a “Una voce per Pithecusae”, mentre il premio della critica è stato assegnato a pari merito ad Erika ed a Lucia Tramontano (“Bastardo”), ed i progetti musicali per un’esperienza formativa di qualità sono stati attribuiti ad Erika da parte del musicista Cantarella, ed a Giovanna Salvio (“I surrender”) da parte del musicista Corvino. Per i vincitori, inoltre, anche soggiorni ad Ischia e viaggi-premio.

L’organizzazione del festival ha potuto avvalersi dell’esperienza e dell’operatività del direttore di palco Anna Di Martino e del direttore organizzativo e tecnico Nobile Caiazza, garanzie di riuscito successo già in diverse manifestazioni itineranti del settore. Oltre alla gara, applauditissime le esibizioni degli ospiti: la nota band cavese “I Mappetz” (“Immensamente”), del trio di cabarettisti partenopei “I Cipria” (con gli sketch su Forum, il mobilificio di Titina Polese e le disavventure in uno studio medico), di Tiziana De Vita (che ha omaggiato Mia Martini con “La nevicata del ‘56”, ricevendo a sua volta in dono da Leda Bertè un foulard appartenuto alla nota e compianta artista), Valeria, Giancarlo Marzano e dei balletti di Francesca Rapicano e Luca Scotognella. Leda Bertè ha ricordato la sorella Mia, tratteggiata dettagliatamente nel suo libro “Il caso Mia Martini”, mentre il Sindaco Gaetano Montalbano ha anticipato l’intenzione dell’Amministrazione comunale di ampliare l’evento, donando a Leda Bertè l’antica moneta nocerina.