Pagani. Rapina al bar con colluttazione.

Nella giornata di ieri, la locale Tenenza Carabinieri ha fatto scattare le manette, sorpreso in flagranza di reato per rapina aggravata di N. A.1970, pluripregiudicato, e sorvegliato speciale. L’uomo, a volto coperto da casco ed armato coltello, insieme ad un altro complice, anche egli a volto coperto e armato di pistola, facevano irruzione nel locale bar “Mario”, impossessandosi, sotto costante minaccia, di 150 euro, la somma disponibile in cassa. N. A. dopo il maltolto chiede altri soldi all’esercente che reagisce per esasperazione facendone nascere una colluttazione: durante lo scontro il rapinatore perde il casco e viene riconosciuto dalla vittima.

A nulla serve la successiva fuga dei due rapinatori. Infatti le indicazioni fornite ai carabinieri consentivano l’immediata identificazione dell’uomo che viene arrestato mentre per l’esercente del bar, ferito lievemente alle mani, è stato necessario il ricorso alle cure mediche dell’ospedale di Nocera Inferiore. Sono in corso le indagini per identificare il complice.