San Valentino Torio. 49enne denunciato per danni ecologici

Un vero danno per l’ambiente. A causarlo è un 49 di San Valentino Torio che nel corso della mattinata, a seguito di servizio condotto in collaborazione con guardie ambientali WWF del Nucleo Provinciale di Salerno, la Stazione Carabinieri ha deferito stato libertà, per deposito incontrollato di rifiuti speciali e pericolosi, uccellagione e detenzione di fauna protetta di proprietà dello Stato, maltrattamento di animali causandone la morte, ricettazione, detenzione di materiale di contrabbando, rinvenuto a seguito di un controllo. Durante i controlli sono stati rinvenuti: una carcassa di autoveicolo, batterie al piombo, numerosi pneumatici per mezzi pesanti usurati e materiali in “eternit”, depositati in maniera incontrollata, 500 volatili circa, quasi tutti cardellini, 2 tartarughe di specie protetta, 8 reti e 9 “gabbie trappola” per pratica uccellagione, unitamente ad altro vario materiale per cattura illegale volatili protetti, 1 richiamo acustico per volatili, 1 stecca di sigarette priva sigillo Monopolio di Stato.

Sottoposto a sequestro anche del sedime, 2 fabbricati di mq. 60 circa, a cui interno erano installate gabbie per contenere fauna protetta, di cui diversi esemplari ritrovati morti per precarie condizioni cattività. E’ stato inoltre identificato sul posto anche un pregiudicato del luogo sopraggiunto alla guida di autovettura, pure sprovvista copertura assicurativa e pertanto sottoposta sequestro amministrativo. Lo stesso risultava privo di patente di guida, in quanto revocata. I volatili sono stati successivamente liberati presso oasi WWF, su autorizzazione autorità giudiziaria competente.