Scafati. Tragico incidente. Indagati i due conducenti

31 agosto 2011

31 agosto 2011Sono finiti sotto inchiesta i due conducenti dei mezzi coinvolti nel tragico impatto di Via Oberadan che ha causato la tragica morte della 54enne Anna Vitiello, investita in pieno da un grosso autotreno dopo essere stata urtata da una Opel Corsa. Sia il conducente del camion, di Angri, che il giovane alla guida della macchina, sono stati sottoposti senza alcun esito all’alcol test, ma per loro è scattata, come prassi, la denuncia per omicidio colposo.

Sarà l’autopsia, eseguita a Nocera Inferiore, dal medico legale Carlo de Rosa a stabilire con certezza la dinamica della morte della donna che a bordo del suo vecchio motorino, un Piaggio Si, è finita sotto le grosse ruote dell’autotreno, carico di barattoli, proveniente dalla vicina Strada Statale 18, dopo avere urtato, seppure di striscio l’Opel Corsa. Entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro. Anche da un loro approfondito screening potrebbero, infatti, emergere ulteriori elementi per fare chiarezza su questa tragedia, che ha lasciato nella disperazione un’intera famiglia, il marito e due giovani figli.