Salerno. Consorzio Farmaceutico Intercomunale. Monaco in sella

Il Tar restituisce la poltrona di presidente all’uscente chairman Antonio Monaco avvicendato lo scorso anno con Salvatore Memoli. Un altalena di successione che va avanti, ormai, da circa un anno e che ha sovrapposto, all’interno della struttura “Consorzio Farmaceutico Intercomunale”, ben due presidenti e due consigli di amministrazione, che si sono alternati ben due volte.

Due uscite e due rientri per i presidenti. Un “ping pong” che ha portato anche all’apertura di un’inchiesta della magistratura penale sulla gestione contabile del consorzio. Il punto di rottura sta nel fatto che gran parte dell’assemblea consortile dei sindaci è di centro destra, mentre il Cda guidato da Monaco è espressione del centro sinistra, un fatto di non poco, contro visto che le decisioni del Cda, targato Monaco, dovranno passare al vaglio dell’assemblea dei soci che sono i veri proprietari del consorzio.