Pompei. Rifiuti. Intensificata la raccolta degli ingombranti

Potenziamento per due mesi del servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti domestici dei cittadini di Pompei. La decisione è partita dall’assessore all’ambiente, Amato La Mura e dal sindaco Claudio D’ Alessio ed è stata recepita e approvata in giunta per far fronte ai ritiri di materiali ingombranti: il servizio, che viene effettuato mediante prenotazione dalla ditta Igiene Urbana. La rimodulazione e il di potenziamento dovranno dare risposte in tempi celeri a chi deve smaltire mobili, televisori, elettrodomestici e altri rifiuti speciali. Il potenziamento del servizio di ritiro degli ingombratisi è potuto attuare grazie ai risparmi maturati negli anni precedenti attraverso il buon frazionamento della raccolta differenziata. Il servizio attualmente avviene con il solo ausilio di un operatore ed un solo mezzo disponibile per un giorno alla settimana per sei ore al giorno, mentre la nuova fase di raccolta prevede che il servizio venga svolto per cinque giorni alla settimana con due automezzi e due squadre formate ognuna da due operatori.

Si è ritenuto indispensabile incrementare il servizio di raccolta domiciliare degli ingombranti in quanto questi ultimi, oltre ad incidere notevolmente sulla percentuale di raccolta differenziata, hanno fatto registrare un forte aumento della richiesta di conferimento, ad oggi, infatti le richieste di prelievi domiciliari degli ingombranti sono sature fino al mese di febbraio 2012. L’amministrazione comunale prevede anche un ampliamento complessivo del servizio di raccolta differenziata sulla base del Piano Regionale di Rifiuti che fissa per la fine dell’anno 2011 la percentuale da raggiungere deve essere pari almeno al 50%. In caso di mancato raggiungimento di tale obiettivo, la legge n. 123/2008 prevede una maggiorazione del 40% della tariffa di smaltimento dei rifiuti indifferenziati applicata al Comune, il che si ripercuoterebbe sulla tassa a carico dei cittadini.