Nocera Inferiore. Nuovo caso di polizze assicurative false

Un nuovo caso di polizze false. A segnalare la nuova truffa assicurativa sono i Carabinieri che hanno segnalato un nuovo raggiro a danni di ignari automobilisti. La truffa è stata localizzata tra l’area vesuviana e l’agro nocerino sarnese. I militari chiedono di fare attenzione alle polizze “Macifilia S.A.”. Le polizze stipulate sono false. Chi ha contratto di recente questo tipo di polizza rischia anche il sequestro del veicolo poiché il veicolo risulta non assicurato. I militari invitano i contraenti a rivolgersi al più vicino presidio dell’arma.

La nuova truffa segue di poco l’episodio scoperto dalla Tenenza Carabinieri di Pagani che nel dicembre 2011 aveva intercettato un illecito traffico di false polizze della "Inter Hannover" e "Meraini Assurances", spacciate da un gruppo di malviventi con tanto di uffici aperti al pubblico tra Pagani e Giugliano in Campania. La Stazione Carabinieri di Nocera Inferiore ha proceduto invece in relazione alla riscontrata circolazione, nell’agro nocerino- arnese ed area vesuviana, di polizze assicurative auto, recanti segni distintivi contraffatti questa volta della società assicuratrice francese “Macifilia S.A.”, in realtà non più operante già dal finire del I semestre 2011 sul territorio nazionale.

Le indagini sono tuttora in corso e si sono concentrate su Boscoreale, da dove la centrale del falso opera. L’accorato appello è rivolto a quanti si sono affidati all’” agente truffatore” perché rischiano in caso di sinistro non solo di rispondere con il proprio personale patrimonio per tutti i danni procurati ma se fermati su strada per normale controllo scatta anche il sequestro del veicolo. Le Stazioni Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore rimangono a disposizione per chiarimenti e dubbi da parte dell’utenza.