Pagani. Linea d’Ombra. Per i medici Santilli è grave

Dalla perizia medica effettuata sullo stato di salute di Giuseppe Santilli, l’ex consigliere comunale del Pdl di Pagani, pare che sia emerso un quadro clinico molto preoccupante, tanto da rendere necessaria la dialisi. La perizia disposta dai giudici del primo collegio del tribunale di Nocera Inferiore è stata effettuata presso l’ospedale salernitano “San Leonardo” dove Santilli è ricoverato in regime di arresto. Gli specialisti, il medico legale Policino e il neurologo di parte Palma avrebbero concordato sulla gravità delle condizioni di salute di Santilli, finito in manette lo scorso luglio in occasione del blitz “Linea d’ombra” che portò in cella anche il primo cittadino di Pagani e consigliere regionale Alberico Gambino.

Le condizioni di salute di Santilli sarebbero incompatibili con il regime carcerario. Lo stesso medico legale, martedì prossimo si dovrà pronunciare anche sul quadro clinico di Giovanni Pandolfi Elettrico, ex presidente della Multiservice di Pagani e di Michele Pertosino d’Auria.

Intanto mercoledì prossimo nell’aula bunker della cittadella giudiziaria del tribunale di Nocera Inferiore al via il processo “Linea D’ombra”. Un processo che si preannuncia molto dibattuto e controverso, il collegio difensivo è, infatti, pronto a riformulare al tribunale la richiesta di oltre 1000 intercettazioni telefoniche dopo che il gip di Salerno, Dolores Zenone, ne ha ammesso solo un centinaio.