Pagani. Negata la scarcerazione a Gambino e agli altri imputati

Restano in carcere Barone, Santilli, Quaratino, Pandolfi Elettrico e Alberico Gambino. Il riesame si è pronunciato negativamente, dichiarando inammissibile la richiesta di scarcerazione i cinque imputati. Per il riesame l’istanza è inammissibile perché antecedente alla stesa pronuncia del Tribunale della Libertà che, dopo le motivazioni della Corte di Cassazione, aveva fissato una nuova udienza e rimesso in carcere l’ex sindaco di Pagani e gli altri coinvolti nell’inchiesta “Linea d’Ombra”, contestando l’aggravante mafiosa di concussione e corruzione già ascritti.

Per Santilli, Petrosino d’Auria e Pandolfi Elettrico resta, però, ancora la possibilità di aggirare il carcere con l’incompatibilità per motivi di salute con il regime detentivo. E’ attesa a breve la relazione sui tre da parte del medico legale Policino, sollecitata dal tribunale e dai legali di parte. Santilli è tutt’ora ricoverato al “Ruggi d’Aragona” di Salerno, non si esclude la dialisi per le sue gravi condizioni di salute.