Nocera Inferiore. I Carabinieri sequestrano sala giochi

Il Comando del Reparto Territoriale Carabinieri di Nocera Inferiore ha risposto con una task force dedicata del Nucleo Operativo e Radiomobile a seguito di superiore attivazione in materia di controlli nel settore dei giochi. I primi risultati sono eclatanti. Violazione della normativa antiriciclaggio (mancata registrazione ed identificazione degli autori delle operazioni e mancato assolvimento dei vari adempimenti previsti dalla legge 231/2007, tra i quali rientra anche l’onere della segnalazione di operazioni sospette), svolgimento di attività organizzata al fine di raccogliere, anche per via telematica, scommesse su eventi sportivi privo di licenza sensi del TULPS ed esercizio con apparecchi terminali utilizzabili per comunicazioni a disposizione del pubblico senza licenza del Questore: questi gli illeciti contestati al titolare di ditta individuale avente come oggetto d’impresa l’attività di intermediazione servizi telecomunicazioni, gestione internet point e centro elaborazione dati, risultata del tutto abusiva.

Gestita senza formalità, la struttura, con complessive 8 postazioni telematiche, ha consentito a pagamento collegamenti internet, intermediando nella raccolta di scommesse su eventi sportivi, effettuate su siti di bookmakers nazionalità maltese. Sottoposti sequestro iniziativa locali ed attrezzature informatiche, nonché scontrini giocate e documenti utili ricostruzione movimenti. Attivata Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato – Napoli per ulteriori accertamenti e provvedimenti competenza.