Calcio. Paganese avanti lento. Sarnese di altra categoria

SARNESE - ANZIOLAVINIO 2 - 0La Paganese impatta contro le aquile calabresi del Catanzaro reduci da due sconfitte consecutive che si si sono presentate al “Torre” di Pagani con un assetto rivisitato che ha creato più di un problema agli azzurro stellati. La Paganese solo nel secondo tempo e dopo i cambi, ha prodotto qualche pericolo per la porta di Pisseri, colpendo un palo e dimostrando di avere un organico completo e competitivo per la categoria ancora da rodare completamente. Il Catanzaro sempre nel secondo tempo, grazie all'atteggiamento più sfrontato dei padroni di casa, ha trovato maggior spazio sfiorando per due volte il vantaggio con Benedetti. La Paganese raggiunge in classifica il Pisa, sconfitto a Gubbio, a 5 punti. In rete Errico e Tarallo.

Il S.Antonio Abate del nuovo tecnico Carannante, subentrato al dimissionario Iezzo, riesce finalmente ad ottenere la sua sospirata vittoria. La gara termina 4-1 al “Varone”, primo successo dei giallorossi in campionato che ora possono ambire ad un campionato più dignitoso.

Serie D. Continua a volare alto la Sarnese a punteggio pieno in serie D. Abbattuta allo “Squitieri” anche l’Anziolavinio con un perentorio 2 a 0. Gli uomini di mister carica Pirozzi sembrano non forzare più di tanto per mantenere la leadership conquistata con disarmante facilità dopo quattro gare dall’avvio del campionato. Finora quella granata è la sola squadra ad essere a punteggio pieno nel girone sardo laziale. Una bella soddisfazione per patron Pappacena, passando per il capitano in carica D’Avanzo fino al tecnico Pirozzi cghe tiene ben saldi i suoi sull’erbetta sintetica dello “Squitieri” affermando che l’attuale girone “non è affatto facile, ci sono squadre organizzate che rendono la vita dura”. Ma oggi l’ennesimo 2 a 0 dimostra la forza dei granata.  

 

In eccellenza delude ancora l'US. Angri 1927, lontano dalla forma migliore, e dallo stadio “Novi”, impatta contro l' Ippogrifo Sarno sul polveroso match disputato allo stadio “A. Spirito” di S. Egidio del Monte Albino nella 2^ giornata di Campionato Regionale di Eccellenza. I Grigiorossi lasciano l’intera posta all’Ippogrifo per 2 a 4. Al termine del match parla mister Romano: “ Mi scuso con i tifosi a nome di tutta la squadra – ha dichiarato l'allenatore Ernesto Romano – perché abbiamo commesso errori clamorosi. Ma sicuramente anche moltissimi errori arbitrali hanno influito sul risultato della partita. I miei ragazzi hanno comunque lottato fino all'ultimo minuto.”

Vola invece l’altra squadra cittadina. La "Città di Angri" sbanca il “Sant’Anna” e porta a casa un successo, meritato per intensità di gioco e organizzazione tattica, ottenuto nel fortino di una delle formazioni accreditate per il salto di categoria. La formazione grigiorossa ha saputo interpretare al meglio i novanta minuti sciorinando un gioco piacevole supportato da ritmi elevati che hanno mandato in tilt la corazzata battipagliese. Con un secco 3-1 archivia la seconda vittoria della compagine del patron Luca De Virgilio. “Una gara perfetta – commenta il tecnico angrese Enzo Criscuolo – avevamo preparato il match con estrema meticolosità e il risultato rende onore al lavoro fatto per l’intera settimana. Credo che nessuno possa mettere in discussione la nostra vittoria perché pur affrontando un’avversaria importante e dal potenziale tecnico rilevante abbiamo affrontato la gara con umiltà e massimo impegno qualità indispensabili in questa categoria”.