Sarno. Pronto il bando per la sosta a pagamento

E’ pronto il bando per esternalizzare il servizio della sosta a pagamento nella cittadina dei sarrastri. Il servizio per mancanza di risorse per assumere nuovi vigili ed ausiliari, ha imposto all’ente di affidarlo ad una società esterna, idonea al controllo del servizio dei grattini. Il comune intende far partire il servizio entro i primi mesi del 2013. L’importo a base d’asta è di 230mila euro oltre iva e la ditta che si aggiudicherà il servizio per tre anni sarà incaricata anche di provvedere all’assunzione di 15 ausiliari del traffico ai quali verrà concesso l’autorizzazione di elevare sanzioni in violazione del codice della strada.

Il Comune dovrà incamerare l’importo a base d’asta, mentre l’eccedente sarà considerato guadagno per l’impresa appaltatrice. Il bando è stato elaborato dal Comando Polizia Municipale retto dal comandante Mari. Il piano della sosta dividerà la città in tre fasce, quella centrale e due più periferiche, per le quali cambia il costo del grattino. Infatti, nella zona A, quella più centrale, il tagliando costa un euro, mentre nelle altre due costa 70 centesimi.

Nel capitolato è previsto che la sosta sarà a pagamento dalle 8 alle 20 nel periodo invernale e dalle 8 alle 21 in quello estivo. Dovrebbe essere previsto anche un abbonamento sul 50 delle strisce a pagamento, i suoi costi, sui 300 euro annui con la prelazione per i residenti di un secondo al costo maggiorato del 50 %, cioè 450,00 euro fa ancora discutere. Previsti 599 posti di 363 nella zona A, 126 nella zona B e 110 nella zona C.